Fucking Good Art: Italia. Issue #28 > residenza, Puglia e Basilicata

dal 04.04.2011 al 11.04.2011
Laboratorio di Arte e Architettura, Lecce
programma di residenza a cura di Giusy Checola in collaborazione con Luigi Presicce

Un progetto di Nomas Foundation

In partnership con Careof (con O’), Progetto Diogene, Nosadella.due, Francesco Pantaleone Arte Contemporanea, Archiviazioni, Fondazione Morra Greco

Con il supporto di Fonds BKVB
In collaborazione con Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi

Fucking Good Art, L'Italia s'è desta. Affissioni spontanee sul monumento a Wolfgang Goethe, 7 Feb 2011, Viale Goethe, Villa Borghese, Roma

Fucking Good Art, L’Italia s’è desta. Affissioni spontanee sul monumento a Wolfgang Goethe, 7 Feb 2011, Viale Goethe, Villa Borghese, Roma.

Il sistema dell’arte contemporanea nell’Italia di oggi si offre come un interessante osservatorio nel contesto di una generale ridefinizione delle politiche economiche culturali europee per la proliferazione di progetti indipendenti, di forme di auto-organizzazione e di finanziamento miste pubblico-privato, e di iniziative dal basso.
Nomas Foundation ha invitato il duo olandese Fucking Good Art sito a realizzare una ricognizione del panorama culturale italiano nel contesto economico e politico attuale.
Attraverso una residenza itinerante nelle città di Roma, Bologna, Milano, Torino, Napoli, Palermo e Lecce e la pubblicazione di un numero monografico della rivista dedicato all’Italia, il progetto si propone di raccontare con uno sguardo esterno questa complessità, e di offrire anche al pubblico europeo, non solo una guida critica ai luoghi del contemporaneo in Italia, ma anche un manuale su come è possibile reinventare le modalità del lavoro culturale durante la crisi economica che ha investito il mondo occidentale.
La pubblicazione Italian Issue #28 verrà presentata a giugno, al termine del periodo di residenza e studio degli artisti in Italia.

Archiviazioni ospita a Lecce la tappa pugliese della residenza itinerante di Fucking Good Art, con un programma specifico che prevede incontri con artisti, curatori, operatori culturali e esperti di altre discipline che vivono e operano sul territorio salentino, barese e lucano.
La Puglia oggi è un osservatorio privilegiato per un’analisi sulle modalità e gli scopi delle politiche culturali pubbliche e delle forme di autorganizzazione, sull’incidenza delle azioni pubbliche, private e indipendenti svolte in relazione alla crescita artistica, sociale e culturale locali nell’ambito della formazione, della produzione e della ricerca, visibile attraverso i diversi esiti nelle diverse ‘Puglie’.

Fucking Good Art è un duo formato dagli artisti Rob Hamelijnck e Nienke Terpsma che dal 2003 hanno lavorato a progetti editoriali che analizzano contesti locali, raccontando la vita culturale di diverse città: Rotterdam, Monaco di Baviera, Berlino, Dresda, Copenhagen, Riga, Tblisi, San Paolo, la Svizzera.

0_residenzafgabuco_0_1_1420_937_71985058697972_475 1_fgaleandro_0_1_1436_947_72027455121436_475